Fotovoltaico con accumulo: guida completa 2023

fotovoltaico con accumulo

Il fotovoltaico con accumulo è un sistema per la produzione di energia elettrica che combina l'energia solare fotovoltaica con tecnologie di accumulo. Esso consente di catturare l'energia solare e conservarla per usi futuri.

La maggior parte dei sistemi fotovoltaici con accumulo impiega batterie elettrochimiche (batterie) o tecnologie di stoccaggio termico (fluidi). Le batterie possono essere caricate durante la giornata e poi utilizzate nel momento in cui vi è la necessità di alimentazione elettrica, mentre le tecnologie di stoccaggio termico convertono l'energia solare in calore il quale può essere conservato e utilizzato nel momento in cui vi è la sua necessità.

Un impianto fotovoltaico con accumulo può aiutare a ridurre i costi energetici, fornire flessibilità e affidabilità al sistema energetico, nonché contribuire alla decarbonizzazione dell'economia.

In questo articolo, vediamo in modo approfondito che cos'è il sistema fotovoltaico con accumulo, come funziona, quali sono i costi e i vantaggi che possono derivare dall'installazione di questa tipologia di impianto per la produzione e lo stoccaggio di energia elettrica.

Come funziona un impianto fotovoltaico con accumulo?

Un impianto fotovoltaico con accumulo è costituito da un insieme di dispositivi di raccolta, come le batterie, che catturano l'energia prodotta dai pannelli solari e la immagazzinano per un utilizzo in un momento successivo.

Durante il giorno, il sistema fotovoltaico produce energia elettrica in corrente continua che grazie ad un inverter, viene trasformata in corrente alternata la quale può essere utilizzata all'interno delle nostre case. La maggior parte dell'energia prodotta tramite questa tipologia di impianto durante il giorno viene tuttavia ceduta alla rete elettrica se durante il giorno si è fuori casa e non la si utilizza, dato che solamente il 30% dell'energia prodotta viene, in media, consumata dalle famiglie italiane.

Questa situazione, però, può cambiare grazie all'installazione di un sistema di fotovoltaico con accumulo. La batteria utilizzata in un sistema fotovoltaico, infatti, ha la capacità di conservare l'energia prodotta durante le ore di luce e di permetterne l'utilizzo successivamente in caso di necessità, anche durante la notte o in giorni caratterizzati da maltempo o scarsa presenza di illuminazione solare.

Il sistema così composto consente di garantire l'autoconsumo differito, permettendo di utilizzare l'energia prodotta in eccesso durante la giornata e massimizzando quindi il valore del sistema fotovoltaico. In questo modo, si riducono le richieste alla rete elettrica tradizionale e si abbassa il costo delle bollette, riducendo lo spreco di energia prodotta.

Sul mercato esistono attualmente due modalità principali per l'accumulo dell'energia prodotta dai pannelli fotovoltaici:

  • Inverter con batteria integrata: questo sistema è costituito da una sola scatola nella quale sono collocati l'inverter fotovoltaico, che si occupa di convertire la corrente solare da continua a alternata, e una batteria al litio integrata al suo interno. Questa soluzione è molto compatta e poco ingombrante.
  • Sistema componibile con batterie esterne: questo impianto, invece, prevede l'installazione di un dispositivo esterno, separato dai pannelli solari, per lo stoccaggio dell'energia. Tale tipologia di soluzione offre maggiore flessibilità dato che permette di scegliere tra differenti tecnologie e modalità di accumulo.

sistema di accumulo

I vantaggi del sistema fotovoltaico con accumulo

Il crescente aumento dei costi dell'energia elettrica in Italia sta avendo un grande impatto sui nostri portafogli e sempre più persone desiderano diventare indipendenti dal punto di vista energetico. Tale condizione può essere facilmente ottenuta grazie all'installazione di un sistema fotovoltaico con accumulo.

Utilizzando le batterie fotovoltaiche, infatti, è possibile abbattere in modo immediato la spesa sostenuta per la bolletta dell'energia elettrica, poiché la richiesta di meno energia dalla rete tradizionale comporta necessariamente una significativa diminuzione dei costi. Tuttavia, il livello di risparmio dipende da molti fattori diversi, tra cui le abitudini di consumo dell'utente.

Prendiamo ad esempio una famiglia che consuma annualmente 3500 kWh e ha un tasso di autoconsumo del 70%. Con l'utilizzo di accumulatori, questa famiglia potrebbe risparmiare circa 750€ all'anno, al prezzo dell'energia elettrica attuale.

L'utilizzo di accumulatori non è limitato alle famiglie, ma può essere impiegato anche da comunità energetiche con l'obiettivo di condividere i costi di accumulo. Ciò permette a sempre più persone di beneficiare delle riduzioni dei costi per l'energia elettrica.

Tipi di impianto fotovoltaico con accumulo: off grid e on grid

Esistono due tipi di sistemi fotovoltaici con accumulo: on-grid e off-grid. I sistemi on-grid sono collegati alla rete elettrica, mentre i sistemi off-grid o "ad isola" non hanno bisogno di tale collegamento.

Il sistema on-grid utilizza l'energia prodotta dai moduli fotovoltaici per i consumi domestici giornalieri, immagazzinando eventuali eccedenze in una batteria per l'utilizzo durante le ore notturne. In caso di produzione di energia in eccesso, l'energia viene immessa nella rete ed eventualmente prelevata in caso di batterie scariche.

I sistemi off-grid, invece, non essendo collegati alla rete, non possono conservare l'eccesso di energia prodotta, la quale viene dispersa. Al fine di evitare lo spreco energetico, è necessario calcolare preventivamente la potenza di cui si ha bisogno e considerare eventuali variabili climatiche difficilmente prevedibili.

Secondo la normativa CEI 0-21, l'utilizzo dei sistemi off-grid è consentito solo nel caso in cui l'utente non sia in grado di collegarsi alla rete elettrica. È, quindi, consigliabile utilizzare i sistemi on-grid e scegliere i sistemi off-grid solo nei casi in cui siano previsti specificatamente e approvati dalla normativa.

vantaggi del sistema fotovoltaico con accumulo

Dove deve essere collocato il sistema di accumulo?

Il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) ammette l'installazione di batterie per lo stoccaggio dell'energia prodotta da un impianto fotovoltaico, a condizione che siano installate utilizzando una delle tre configurazioni consentite: monodirezionale lato produzione, bidirezionale lato produzione o bidirezionale post-produzione.

Nel primo caso le batterie vengono caricate solo dall'impianto fotovoltaico, nel secondo caso possono essere caricate anche dalla rete elettrica, mentre nel terzo caso le batterie sono installate dopo l'inverter.

È importante notare che trattandosi di un sistema delicato, le batterie non dovrebbero essere collocate all'esterno. Le condizioni meteorologiche e la presenza di insetti, infatti, rappresentano delle potenziali minacce per il funzionamento del sistema di accumulo.

Il costo dell'impianto fotovoltaico con accumulo

Rispetto a un impianto fotovoltaico senza batteria, l'installazione di un sistema fotovoltaico con accumulo comporta un costo iniziale nettamente superiore. Tuttavia, è importante considerare che i vantaggi offerti da questa tipologia di sistema sono maggiori rispetto a un impianto solare senza storage, il che significa che, a lungo termine, installare un impianto fotovoltaico con accumulo sarà decisamente più conveniente rispetto ad un modello tradizionale.

Inoltre, grazie alla continua evoluzione delle tecnologie, i prezzi delle batterie per fotovoltaico sono in costante diminuzione. Se a questo si aggiungono le detrazioni fiscali, l'installazione di tale tipologia di impianto può diventare oggi sostenibile per diverse famiglie.

Il costo degli impianti fotovoltaici e delle relative batterie varia in base alla tipologia dei pannelli solari e al numero di moduli fotovoltaici da installare. Tuttavia, il costo delle batterie al litio per fotovoltaico di dimensioni standard si aggira generalmente intorno ai 1000-1500 €/kWh.

Ad esempio, il costo di un sistema fotovoltaico comprensivo di batteria da 5 kWh su un impianto da 3kW è di circa €19.900, mentre il prezzo di un impianto fotovoltaico da 6kW con batteria da 10 kWh è circa €26.500. Va tuttavia considerato che questi prezzi possono differire da Regione a Regione e in base alle caratteristiche del tetto della propria abitazione.

Politiche di incentivazione per i sistemi di accumulo fotovoltaico

Il bonus per l'installazione di sistemi di accumulo di energia rinnovabile è stato introdotto dalla Legge di Bilancio 2022, nello specifico dal comma 812 dell'articolo 1 del provvedimento. 

Leggi anche: Pannelli fotovoltaici gratis

Il credito d'imposta offerto come bonus ai contribuenti riguarda le spese sostenute per l'installazione di sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione elettrica che utilizzano fonti di energia rinnovabile. Il limite massimo complessivo del bonus è stato di tre milioni di euro per l'anno 2022.

Il decreto ministeriale del 6 maggio 2022 ha definito le modalità di applicazione del bonus, inclusi i criteri per il riconoscimento e la fruizione, con un capitolo dedicato ai controlli. In particolare, l'atto ha incaricato l'Agenzia delle Entrate di stabilire la percentuale della spesa sostenuta da ciascun soggetto riconosciuta a titolo di credito d'imposta, sulla base dell'ammontare complessivo delle spese agevolabili indicate nelle istanze. Ciò significa che la percentuale di credito d'imposta riconosciuta vari8a in base all'ammontare totale delle spese sostenute da tutti i richiedenti.

Per avere accesso ai recenti incentivi per l'accumulo energetico, è obbligatorio aver completato l'installazione di un sistema di stoccaggio energetico collegato ad un impianto di produzione di energia da fonti rinnovabili nel corso del 2022. La richiesta per ricevere tale incentivo, però, poteva essere presentata all'Agenzia delle Entrate entro il 30 marzo 2023, utilizzando il modello messo a disposizione dalla stessa agenzia.

Impianto fotovoltaico BLUETTI con accumulo

L'impianto fotovoltaico BLUETTI con accumulo rappresenta una soluzione avanzata e sostenibile per produrre e immagazzinare energia verde. Il prodotto è composto da tre elementi principali: l'AC300, il B300 e il SP350.

bluetti ac300

Il BLUETTI AC300 è una centralina che permette l'accumulo dell'energia solare prodotta dai pannelli. Il B300 è una batteria esterna che può essere facilmente collegata all'AC300 al fine di aumentare la capacità di stoccaggio dell'impianto. il PV350, invece, è un pannello solare pieghevole in grado di garantire una produzione di energia verde anche nelle condizioni climatiche più avverse.

Grazie alla tecnologia avanzata di BLUETTI e all'alto livello di personalizzabilità dell'impianto, sarà possibile, quindi, utilizzare l'energia accumulata per alimentare anche dispositivi di grandi dimensioni, come frigoriferi o impianti di condizionamento.

FAQ

Quanto costa un impianto fotovoltaico da 6 kW con accumulo?

Un impianto fotovoltaico di 6 kW con un accumulo di energia di 10 kWh può avere un prezzo totale di circa €26.500. Tuttavia, grazie alle detrazioni fiscali, il costo effettivo può scendere a soli €13.250.

Quando conviene mettere il fotovoltaico con accumulo?

Nel momento in cui si ha una particolare necessità di accumulo di energia elettrica, un impianto fotovoltaico con accumulo può essere la soluzione migliore. In particolar modo durante le ore serali o notturne, quando le giornate sono più corte e la produzione di energia solare è minore, lo stoccaggio può fornire l'energia elettrica di cui si ha bisogno evitando di attingere dalla rete tradizionale.

Quanto costa un impianto fotovoltaico da 3 kW con accumulo?

Un impianto fotovoltaico da 3 kW con accumulo è più costoso rispetto a un impianto fotovoltaico tradizionale, in quanto è dotato di un sistema avanzato on grid che permette di accumulare l'energia prodotta nelle batterie al litio. Il prezzo di un impianto fotovoltaico da 3 kW con accumulo varia a partire da €19.900, a cui va aggiunta l'IVA.

Conclusione

In conclusione, l'installazione di un impianto fotovoltaico con accumulo rappresenta un ottimo investimento per chi desidera utilizzare un'energia pulita, rinnovabile e risparmiare sui costi dell'energia elettrica. In questo articolo abbiamo visto come funziona un sistema fotovoltaico con accumulo, quali sono i suoi vantaggi e i prezzi attuali del mercato.

Se sei interessato a un sistema avanzato e tecnologico, BLUETTI offre diverse soluzioni per la produzione e lo stoccaggio dell'energia solare, tra cui l'AC300, il B300 e il PV350, che sono in grado di garantire efficienza e sostenibilità.

Campeggio Libero in Italia: Si Può Fare? Guida Regione per Regione

Scritto da BLUETTIPOWER IT

Il campeggio libero è un'esperienza che molte persone vogliono provare almeno una volta nella vita in quanto ti permette di trascorrere qualche gio...

Leggi di più

Cosa Mangiare in Campeggio: 9 Ricette Veloci

Scritto da BLUETTIPOWER IT

Preparare dei pasti deliziosi non deve necessariamente essere complicato, anche quando si è lontani dalla comodità della propria cucina. Con un po'...

Leggi di più

Come Montare una Tenda da Campeggio: Guida Passo Passo

Scritto da BLUETTIPOWER IT

Il montaggio di una tenda è spesso una delle principali attività che spaventa chi non ha mai provato l'esperienza del campeggio. Con un po' di prat...

Leggi di più

Bonus Fotovoltaico 2024 Veneto: Che Cos'è e Come Funziona?

Scritto da BLUETTIPOWER IT

Il bonus fotovoltaico 2024 Veneto sta suscitando notevole interesse tra i residenti della Regione. Per effetto della crescente attenzione verso le ...

Leggi di più