Pun oggi: Come risparmiare energia

PUN oggi

Il prezzo del PUN, ovvero il costo di riferimento dell'energia elettrica, è un fattore che influenza direttamente l'importo della bolletta relativa all'elettricità. Vediamo, quindi, qual è il valore PUN oggi e qualche consiglio allo scopo ridurre i costi relativi all'energia elettrica.

Che cos'è il PUN?

Il PUN, ovvero il Prezzo Unico Nazionale, è un indice che indica i prezzi all'ingrosso del mercato energetico italiano. Tale valore rappresenta il punto di riferimento per l'acquisto di energia presso la Borsa Elettrica Italiana, la quale regola la compravendita tra produttori e fornitori di elettricità.

Il PUN è la media ponderata dei prezzi zonali di vendita dell'energia, che tiene conto non solo dei prezzi applicati in diverse zone d'Italia, ma anche degli orari in cui essi vengono applicati.

Come si calcola il PUN?

Il Gestore dei Mercati Energetici pubblica costantemente sul sito mercatoelettrico.org il valore del PUN, che viene calcolato come media dei prezzi zonali del Mercato del Giorno Prima, ponderata in base agli acquisti totali, escludendo quelli dei pompaggi e delle zone estere.

In altre parole, il prezzo di vendita dell'energia sulla borsa è determinato dalla zona di provenienza, mentre le offerte di acquisto fanno riferimento al PUN, ovvero al Prezzo Unico Nazionale.

Il valore del PUN può variare ogni ora in relazione all'equilibrio tra domanda e offerta e, di solito, tende ad aumentare nelle ore in cui la produzione di energia è più complessa e costosa. Al contrario, il prezzo si abbassa durante le ore in cui la produzione di energia è maggiore.

Il valore del PUN mensile viene stabilito alla fine del mese in corso, calcolando la media dei valore che sono stati registrati durante tutto l'arco del periodo preso in esame.

Oggi PUN 2023/7/7

Il valore del PUN luce odierno, ossia del 7 luglio 2023, è pari a 121,30 €/MWh e corrisponde alla media delle quotazioni relative al mese in corso. Tuttavia, è importante considerare che questo valore può subire variazioni in base alle oscillazioni del mercato energetico.

Ecco una tabella delle variazioni del PUN degli ultimi 7 giorni:

Giorni di Luglio

Valore medio PUN

Sabato 1 Luglio 2023

102,82 €/MWh

Domenica 2 Luglio 2023

110,38 €/MWh

Lunedì 3 Luglio 2023

115,75 €/MWh

Martedì 4 Luglio 2023

134,77 €/MWh

Mercoledì 5 Luglio 2023

115,86 €/MWh

Giovedì 6 Luglio 2023

116,35 €/MWh

Venerdì 7 Luglio 2023

121,30 €/MWh

PUN medio degli ultimi cinque anni

Riportiamo ora la media del PUN degli ultimi cinque anni, partendo dall'anno più recente, espressa in €/kWh:

  • PUN 2023: 0,142 €/kWh (dato parziale aggiornato a maggio 2023)
  • PUN 2022: 0,300 €/kWh
  • PUN 2021: 0,120 €/kWh
  • PUN 2020: 0,038 €/kWh
  • PUN 2019: 0,052 €/kWh

Il PUN e il libero mercato

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, il PUN è un indice di prezzo molto importante anche per i clienti finali dell'energia elettrica, poiché influisce direttamente sul costo della bolletta.

Le società di vendita acquistano buona parte dell'energia sulla borsa, nel mercato del giorno prima (MGP) e questo prezzo corrisponde al costo sostenuto dal fornitore per acquisire l'energia la quale poi verrà distribuita ai clienti finali.

Il prezzo dell'energia elettrica consumata dal cliente finale viene stabilito in base al Prezzo Energia (PE) indicato nell'offerta, mentre la differenza tra il PE e il Prezzo Unico Nazionale (PUN) rappresenta i ricavi unitari del fornitore e influisce sul prezzo finale dell'elettricità.

Di conseguenza, le offerte luce del mercato libero e le tariffe del mercato della maggior tutela tendono a salire durante i periodi in cui aumenta il PUN e a scendere quando il PUN diminuisce.

Le società di vendita propongono contratti dell'energia elettrica a prezzi fissi o indicizzati; nel caso di quest'ultimi, il prezzo varia nel tempo in base all'andamento del PUN e del prezzo all'ingrosso di altre materie prime, come petrolio e gas. Invece, un'offerta a prezzo fisso rimane costante per un periodo di tempo determinato, solitamente pari a uno o due anni.

Previsioni sui prezzi dell'elettricità: I prezzi dell'elettricità aumenteranno in Italia?

Il 2022 si è concluso con un valore del PUN inferiore a 0,3 €/kWh, simile a quello di inizio anno, ma molto distante dai valori registrati nel 2021 e nei mesi precedenti alla crisi energetica.

Al momento, il mercato europeo dell'energia è molto instabile a causa di fattori geopolitici complessi e della mancanza di una legislazione che stabilisca un limite massimo al prezzo del gas, il quale è uno dei principali componenti nella produzione di energia elettrica. Questa incertezza sul mercato rende difficile per i fornitori di energia garantire prezzi stabili ed equi ai loro clienti.

Il 2023 è iniziato con un netto calo del prezzo del PUN, registrando un valore di 0,17 €/kWh a Gennaio e toccando quota 0,136 €/kWh a Marzo. Tuttavia, il valore di Marzo è stato confermato ad Aprile, segno di una maggiore stabilità del mercato.

L'ultimo dato disponibile per Maggio 2023 è di 0,105 €/kWh, confermando la tendenza al ribasso del prezzo all'ingrosso dell'energia elettrica.

Si prevede che il mercato energetico possa continuare a registrare un PUN intorno a 0,1-0,15 €/kWh nei prossimi mesi, un valore più sostenibile rispetto a quelli registrati nel 2022, ma comunque superiore ai valori del 2018 e del 2019.

Come affrontare l'aumento dei prezzi dell'elettricità?

Alla luce di quanto appena affermato, sicuramente avrai notato dei cospicui aumenti dei prezzi dell'elettricità nella tua zona nel corso degli ultimi due anni. A tal proposito, potresti cercare nuove soluzioni per risparmiare sui costi energetici.

In questo caso, ti consigliamo i prodotti di BLUETTI, un'azienda specializzata in generatori di energia portatili, pannelli solari e batterie di accumulo.

Tra i loro prodotti più interessanti ci sono l'AC300, il B300 e lo PV350, tutti caratterizzati da una grande autonomia e dalla possibilità di essere ricaricati tramite pannelli solari, rendendoli una scelta ecologica ed economica.

BLUETTI AC300 + B300 + PV350 Kit Generatore Solare

L'AC300 ad esempio è in grado di alimentare un intero appartamento per diverse ore, grazie ai suoi 3000Wh di capacità e alla sua uscita AC da 2000W. Il B300 invece è una batteria portatile che può essere utilizzata in viaggio o per attività all'aperto, con una capacità di 3072Wh. Infine, il PV350 è un pannello solare flessibile e leggero, ideale per la ricarica dei generatori di energia BLUETTI.

Conclusione

In conclusione, risparmiare energia elettrica è una scelta importante per il nostro ambiente e per il nostro portafoglio. Grazie alle tecnologie innovative come il BLUETTI AC300, B300, e PV350, è possibile ridurre i costi relativi all'elettricità e garantire l'indipendenza energetica, sia per le attività all'aperto che per la propria casa. Con un piccolo sforzo e alcune scelte intelligenti, possiamo tutti contribuire a preservare il nostro pianeta e a creare un futuro migliore più sostenibile.

Fine Mercato Tutelato Gas: Cosa Sapere e Cosa Fare?

Scritto da BLUETTIPOWER IT

Il 31 dicembre 2023 è finito il servizio di tutela del gas per i clienti non vulnerabili e, di conseguenza, le condizioni economiche e contrattuali...

Leggi di più

Previsioni PUN 2023-2024: Qual sarà l'Andamento del Costo dell'Elettricità?

Scritto da BLUETTIPOWER IT

Il PUN (Prezzo Unico Nazionale) rappresenta il valore di riferimento per il costo dell'elettricità all'interno del mercato all'ingrosso nel nostro ...

Leggi di più

Risparmio Energetico a Casa: gli 8 Migliori Consigli

Scritto da BLUETTIPOWER IT

Il risparmio energetico a casa rappresenta l'obiettivo che molte famiglie desiderano raggiungere, ma non sempre si conoscono tutte le modalità con ...

Leggi di più

Deumidificatore o Condizionatore: Quale dei Due Conviene di più?

Scritto da BLUETTIPOWER IT

Nel momento in cui inizia ad arrivare il caldo estivo, è normale cercare di trovare il modo migliore per avere un po' di refrigerio e per non passa...

Leggi di più